giovedì 3 giugno 2010

Israele e il Popolobue

 Il sanguinoso blitz attuato in questi giorni dalle forze militari israeliane contro una nave pacifista che portava aiuti umanitari alla martoriata e violentata popolazione di Gaza, con conseguenti morti, feriti e sequestrati, è una delle tante, ennesime,  dimostrazioni di come anni e anni di impunità e compiacenza da parte dei media e dei benpensanti intellettuali e giornalisti occidentali verso ogni azione e iniziativa militari del governo israeliano, abbiano portato quest' ultimo a sentirsi investito del diritto morale di poter commettere ogni violazione del diritto  internazionale  verso le popolazioni arabe palestinesi e loro sostenitori, quali pacifisti e attivisti dei diritti umani.


Tanto vi sono i Media a difendere la forza armata israeliana e  quindi a prendere per oro colato tutte le sue false versioni dei fatti a riguardo di questi episodi di sangue,pur di far passare gli aggrediti in aggressori e viceversa.

"I pacifisti hanno attaccato le navi di guerra di Israele."

 Questa è la versione dei fatti del governo israeliano. Sembra una barzelletta, di pessimo gusto, ma pur sempre barzelletta. E lo è. Ma purtroppo non lo è per i benpensanti Media occidentali, i quali subito si sono affrettati a dare in pasto questa falsità all' opinione pubblica stolta e rimbecillita, come se fosse una Verità Rivelata. E il Popolo Bue, come sempre, ha fatto professione di fede: ci ha abboccato.

Israele è l'unico Stato del medioriente a possedere armamenti nucleari, nonchè una delle più grandi potenze militari al mondo ,eppure viene fatto passare come Stato "assediato e minacciato nella sua esistenza" quando invece le nazioni circostanti e vicine, a cominciare dall'Iran, hanno forze armate deboli e soprattutto sono completamente sprovvisti di armamenti nucleari, e se solo provano, come l'Iran(1), a cercare di fornirsi di una benchè minima dose di energia nucleare, subito vengono resi oggetti di minacce di invasione armata e sanzioni a livello internazionale, oltre che di denigrazione mediatica a livello mondiale.

Addirittura anche i poveri palestinesi vengono  presentati come aggressori e pericolosi per l'"esistenza di Israele", quando invece il loro massimo "armamento" è costituito da fionde, fucili e razzetti che fanno buchi di non più 20 centimentri(ma spacciati come "terribili missili Qassam" dalla propaganda dei mass media occidentali) a fronte della schiacciante preponderanza del super tecnologico e super armato esercito israeliano.

Il mondo è così.Il popolo è così. Tra lo sfigato-brutto-debole e il bello-potente-Figo, sceglie quest' ultimo. Sempre e comunque. Basta farlo passare per aggredito. Anche se ciò va contro la logica e la natura. Il popolobue non ragiona con il cervello ma con la pancia. Quindi ci crede. Crede a tutto. Tranne alla verità dei fatti.

Sta sempre dalla parte del vincente. Sempre contro il perdente. E per accreditare questa posizione, basta invertire il ruolo degli aggrediti e aggressori. Ci pensano i mass media, secondo la "ricetta" del ministro della propaganda nazista, Joseph Goebbels: "prendete una bugia, ripetetela al popolo molte e molte volte, e vedrete che diventerà verità".


 E questa mistificazione e capovolgimento dei fatti e dei ruoli, si applicano in ogni ambito, non solo a livello di politica militare internazionale . Ad esempio:


-I rom, i magrebini e tutti gli extracomitari presenti nel nostro paese, sono oggetto di persecuzioni, pestaggi, linciaggi, insulti e denigrazioni . Eppure da parte mediatica e di ampi settori politici,vengono dipinti come "carnefici" e "usurpatori" della nostra "civiltà".

-Un giovane ed esile extracomunitario marocchino viene pestato da un gruppo di agenti. Ma i politici e le tv parlano di "linciaggio" del marocchino contro gli agenti, e i cittadini del luogo raccolgono firme di solidarietà nei confronti degli agenti aggressori(2).

-Un poliziotto uccide un giovane tifoso della propria squadra del cuore, Gabriele Sandri.. Eppure la tv e i benpensanti giornalisti, anzichè condannare questo omicidio, attaccano gli ultras delle curve. E così mentre l'autore di questo omicidio manco viene arrestato, gli ultras che hanno protestato per questo omicidio lanciando pietre e rompendo qualche vetrina allo stadio(azioni teppistiche e inconsulte, non si discute, ma comunque meno gravi rispetto ad un omicidio) invece vengono arrestati finanche con l'accusa di "terrorismo".


-Un uomo distrutto moralmente e psicologicamente perchè  lasciato e abbandonato dalla moglie e magari come se non bastasse costretto a lasciare la sua(propria) casa, a non vedere più i suoi figli, e a dare alla ex moglie assegni su assegni di mantenimento, viene allontanato o arrestato per "stalking", passando così per "carnefice" e "persecutore", se solo osa fare qualche telefonata "di troppo" alla ex magari per riallacciare il rapporto oppure per voler rivedere i figli. Mentre la spregiudicata ex moglie che ha distrutto la vita all'ex marito,e che nemmeno i figli gli fa vedere, viene presentata da tv e giornali come "povera vittima perseguitata" dal "maschio-padrone", e magari intervistata da tv e giornali. Poverina!

E così via

Sempre dalla parte del "Figo" di turno, sia esso una nazione, una categoria o una singola persona. Mentre contro gli sfigati di turno, tutti contro.

 Lo sfigato che ha "aggredito" il Figo. La formica che aggredisce e batte l'elefante. L'agnello che aggredisce e mangia il lupo.

E' fantasia, perversa fantasia. Eppure viene creduta.

E così diventa verità.

La verità secondo il Popolo Bue.

Note

1) Il sottoscritto è contrario alle armi nucleari, quindi in tal senso è contrario anche che l'Iran si armi nuclearmente. Però se Usa e Israele sono armati nuclearmente, non si capisce perchè non lo possa fare anche l' Iran. I sostenitori della politica Usa e israeliana obietteranno affermando  che Usa e Israele sono una cosa, mente l'Iran è un'altra cosa.E già. Mentre gli Usa e Israele hanno occupato e occupano illegalmente con guerre sanguinose e brutali altri territori, l'Iran attuale non ha mai occupato altri territori. Quindi con buona pace dei guerrafondai filo-Usa, dal punto di vista della legalità internazionale, l'Iran ha molti più requisiti morali e giuridici rispetto a Usa e Israele.

2) L'episodio di questo pestaggio  degli agenti contro questo marocchino accadde a Sassuolo nel febbraio 2006 e fu filmato con telefonino da un connazionale della vittima.

0 commenti: