sabato 9 agosto 2008

Al Popolobue dà fastidio. A me, no!

09/08/2008
Al Popolobue dà fastidio che le donne musulmane indossino il velo. Io non provo nessun fastidio nel vedere donne con il velo, altrimenti dovrei provare fastidio anche nel guardare le suore, che indossano un velo del tutto simile a quello delle donne islamiche. A me danno fastidio, invece, queste sadiche donne e donnacce occidentali, cosiddette "emancipate", andare in giro, impunemente, quasi svestite, con pantaloni attillati, tutte scollate e con filo interdentale in mezzo alle chiappe
, a provocare gli uomini, e che poi fanno le vittime se vengono guardate o sfiorate su una gamba o su una spalla, chiamando in causa legislatori, carabinieri e giudici.

Al PopoloBue danno fastidio i barboni e lavavetri. A me,invece, danno fastidio, le immoralità e i vizi e stravizi degli squallidi personaggi Vip- tanto decantati da tv e carta stampata-avidi di danaro, di barche, di amanti, e di ville.

Al Popolobue danno fastidio gli emarginati, i pazzi, gli "scostumati" che frugano nei bidoni della spazzatura per trovare qualcosa di utile. A me danno fastidio, invece, tutti quei demenziali e stupidi quiz televisivi, dove per qualche idiota di domanda risposta correttamente a culo, si vincono tanti soldi che nemmeno tutti gli stipendi messi insieme di un operaio dopo quaranta anni di rischioso lavoro uguaglierebbero mai.


Al Popolobue danno fastidio i mendicanti e gli "accattoni". A me danno fastidio, invece, tutti quei commercianti sanguisughe ed evasori fiscali(per distinguerli da quelli onesti) che dichiarano al fisco di guadagnare meno di un operaio e che, alla minima occasione, sparano al ladruncolo affamato.


Al Popolobue danno fastidio le cosiddette "scarcerazioni facili". A me, invece, dà fastidio sentire di un detenuto, gravemente malato di Aids o cancro, crepare nell' infermeria o nel cesso del carcere.

Al Popolobue dà fastidio che i cosiddetti "sfigati" vadano a prostitute. A me, invece, danno fastidio quelle milioni e milioni di mogliettine che in estate vanno in villeggiatura( mentre i mariti rimangono in città a lavorare duro), ad avere relazioni occasionali e sessuali con il "figo" di turno.

Al Popolobue dà fastidio che un innocuo e pacifico immigrato arabo preghi pacificamente al suo Dio. A me dà fastidio, invece, tutta quella massa stupida e idiota di giovani che il sabato sera va a sballarsi demenzialmente in quei luoghi squallidi di depravazione, chiamati discoteche. E che, poi, si spacci tutto questo obbrobrio per "civiltà cristiana".

Al Popolobue dà fastidio che un preside "maschilista" e "oscurantista" vieti alle sue studentesse di andare vestite con il perizoma e con l' ombelico scoperto. A me, invece, danno fastidio quelle troie che partecipano ai cosiddetti concorsi di "bellezza"( Miss Italia, in primis) o quelle altrettante troie di veline e show girl varie che mettono in posa le loro natiche su televisioni e su servizi fotografici per "calendari" e quant'altro.

Al Popolobue dà fastidio che una donna mussulmana legga il corano. A me dà fastidio, invece, quella moltitudine di stupide e idiote femmine che si "acculturano" con riviste frivole ed edoniste.

Al Popolobue dà fastidio che un vecchietto affamato rubi un etto di prosciutto(2 anni di carcere). A me danno fastidio, invece, quelle donne e donnacce le quali "non vanno toccate nemmeno con un fiore" che derubano i loro ex mariti di affetti, denari, e di anima.

Al Popolobue dà fastidio che una persona scacciata da tutti, sporca e fetida, si "comporti male". A me dà fastidio,invece, che questo Popolobue, pulito e profumante, dia lezioni su cosa sia giusto o sbagliato dire e fare.

A me, semplicemente, dà fastidio il Popolobue.

11 commenti:

AntiFeminist ha detto...

Eccellente articolo!
E' la guerra fra poveri che stanno cercando di innescare i soliti ricchi e potenti, per sviare l'attenzione e avere loro le chiappe al sicuro!

E poi le musulmane col velo son tanto carine, molto meglio delle troione col piercing sul culo e l'ombelico di fuori... per quanto riguarda gli Arabi che pregano il proprio Dio: mi ricordo un bell'articolo di Miguel Martinez intitolato "Meglio una Moschea sotto casa che una discoteca".

E' la stessa cosa che dico io, molto meglio dei credenti Musulmani che dei discotecari minchioni!

Ma tanto il Popolo Bue non imparerà mai, come diceva Nicolas Gomez Davila:

"Il popolo sopporta di essere derubato, purché non si smetta di adularlo."

Ciao!

Massimo Destroverso ha detto...

bel post!! Era ora che qualcuno lo dicesse senza troppoe correttezze "politiche".
"Il re è nudo", diceva qualcuno...

Anonimo ha detto...

sei un grande ti metto tra i preferiti!!!
Saul Trento

Attila ha detto...

Grazie a tutti voi: Antifeminist(bella la frase di Gomez Davila, che mi hai citato!), Max, e Saul Trento. Mi fa piacere per il vostro apprezzamento. Del resto, il mio non è stato un articolo distruttivo, ma al contrario ho denunciato alcuni mali dell' attuale civiltà occidentale, affinchè possiamo rimediare a questi difetti e storture di questa attuale società. Per il nostro bene. Ciao!

p.S:Scusate, se solo ora ho pubblicato i vostri commenti,ma proprio ora sono tornato.

Don Diego ha detto...

I miei complimenti, in bellissimo intervento, che denuncia senza mezzi termini certe volgarità della cultura dell'"Impero occidentale" che i mezzi di informazione costantemente cercano di farci passare come modello puro e immacalora, con il loro quotidiano lavaggio del cervello

Io avrei aggiunto un altro pezzo

"Al popolobue da fastidio un dedele musulmano che prega con assiduità un dio che richiede una fede costante vissuta senza vergogna in ogni luogo, a me da fastidio vedere gente che non entra in chiesa dal natale scorso ed è pronta a prendere i forconi per scacciare coloro che definiscono estremista, gli stessi che si definisco i fedeli dell'unica religione di amore"

Attila ha detto...

Don Diego, grazie per l'apprezzamento. Bello il tuo pezzo che avresti aggiunto. Del resto, se volessimo, potremmo protrarre all' infinito, tanto è stupida certa gente.

vanos ha detto...

Non ho parole, sei stato perfetto, impeccabile, stupendo e soprattutto BRAVO, BRAVO, BRAVO!!!!

Sei un grandissimo!

Attila ha detto...

Ciao vanos,è grazie a persone grandi e intelligenti come voi, che mi sento motivato a denunciare tutta questa ipocrisa che esiste!
Grazie

Gian Luca Lavezzo ha detto...

Ho letto con piacere il tuo pezzo sul popolo bue e lo condivido appieno. Condivido anche la posizione di don diego quando parla dei sedicenti cristiani (che sono poi quelli della messa distratta della notte di Natale) ergersi a paladini della cristianità. Io ho il "difetto" di essere un credente praticante e i musulmani, con e senza veli mi fanno sentire fratello di altri popoli.
Grazie e avanti così.
Gianluca

Attila ha detto...

Grazie a te, Gianluca!

Anonimo ha detto...

Veramente a me oltre al popolobue, danno fastidio sia le suore che le mussulmane, gli strapperei di dosso veli, veletti, veline e tutti i santi e le manderei a lavorare nel deserto.