lunedì 15 settembre 2008

Libere zoccole in libero Stato

 Quindi se una femmina fa la l'esibizionista, non è perchè è una esibizonista, ma perchè è vittima della "violenza maschile".

Il fatto è che da anni, le femministe  reclamano e rivendicano la "liberazione sessuale" della donna attraverso le loro demenziali battaglie a favore dell' adulterio(femminile) e per "l' autodeterminazione"[sic] femminile,

Nessuno, infatti, obbliga le donne a spogliarsi pubblicamente per mostrare i loro corpi e la loro presunta "bellezza".Se le donne fanno ciò è perchè esse vogliono fare così(spesso inimicandosi proprio i loro padri),evidentemente,perchè si sentono investite di una legittimazione sociale e morale, che non dà loro limite alcuno alla decenza.


Le femministe sanno bene che il corpo femminile è un' arma attraverso la quale le donne moderne accedono al potere o ad altre situazioni di privilegio, e per questo motivo liquidano con disprezzo chiunque si "permette" di richiamare le donne ad una maggiore compostezza nel modo di andare vestite: "noi donne siamo libere di vestirci come ci pare e piace", "Volete negare la nostra libertà", "siete maschilisti", e altri discorsi simili.

E a proposito di "maschilismo", non si può fare a meno di notare l' ipocrisia con la quale usano e abusano di questo concetto; infatti, come abbiamo visto, prima tacciano di maschilismo chiunque si oppone ad un certo abbigliamento femminile , quali scollature e perizomi, e poi, contraddicendo se stesse, addebitano al maschilismo stesso il culto mediatico delle immagini del corpo femminile, fatto proprio di sederi e seni in bella vista.

Questo atteggiamento, in realtà, rientra nell' ambito di un modo-molto comune oggi-di giudicare i comportamenti femminili,cioè quello di sollevare le donne da ogni responsabilità per le loro malefatte, riversando, invece, la responsabilità sugli uomini, come se le donne non avessero un proprio cervello che permettesse loro di stabilire se fare o non fare una determinata cosa. Di qui, tutti questi umori e sentimenti comprensivi o giustificatori nei confronti di talune madri infanticide, che di tanto in tanto affiorano nell' opinione pubblica, e che talora, purtroppo, si traducono anche in assurde sentenze giudiziarie.

11 commenti:

Anonimo ha detto...

che poi il bello è che se dici che sono delle cozze, sei anche cattivo.
Max

Attila ha detto...

Devo dire la verità: io non le trovo affatto carine, di donne carine d'aspetto ne vedo nella vita reale, cioè nel treno, sulla strada, ecc.. Ma non riesco a capire cosa trovano di bello in queste miss. Purtroppo certi gusti rispecchiano la mentalità del popolobue..Evidentemente solo perchè sono alte, per questo dicono che sono belle, ma francamente, io sono convinto che la bellezza fisica(sia femminile che maschile) sta nei lineamenti del viso e del corpo, non nei centimetri.

AntiFeminist ha detto...

Ottimo articolo, c'è poi da dire che pare che quest'anno anche il PopoloBue si sia un pò stancato delle Miss, dato che gli ascolti sono stati un pò bassini.

--------
"prima tacciano di maschilismo chiunque si oppone ad un certo abbigliamento femminile indecente"
--------

Proprio così, ricordo ancora il caso di un preside di una scuola media, che aveva fatto passare una direttiva per vietare alle studentesse di andare a scuola con l'ombelico di fuori, perchè diceva che distraeva gli studenti maschi.

Ovviamente ci fu il pronto intervento delle madri-zoccole di queste baby-zoccole in erba, che alzarono un polverone accusando questo pover uomo di essere un "Talebano"... queste sono le stesse Troie che poi si lamentano quando gli uomini trattano le loro piccole-zoccole come pezzi di carne buoni solo per sbattacchiarci dentro l'uccello.

Comunque lo Smutandamento Femminile va a tutto svantaggio degli uomini, alla fine: li intontisce, e mentre questi idioti brancolano nel buio, le femmine usurpano tutto il potere che possono, erodendo i nostri diritti e rovinando la qualità della nostra vita.

Attila ha detto...

Hai perfettamente ragione.
Il calo degli ascolti su miss italia è dovuto al fatto che evidentemente il popolobue si aspettava più culi scoperti, dopo che l'anno scorso si parlò della possibilità di inquadrare anche i cosiddetti "lati B"..diciamo che è rimasto un pò deluso il popolino...

Massimo Destroverso ha detto...

si, ho dato un'occhiata anch'io e devo dire che anche a mio giudizio erano pure brutte, compresa la neo miss italia. Una cozzetta da quattro soldi, sponsorizzata da chissà che e chissà perchè.
Il puttanesimo l'hanno inventato loro, perchè è la loro unca strada per ottenere le cose, altrimenti se ne starebbero tutte a casa a fare la calzetta, altro che
(ricordo anch'io il caso di quel preside... aveva ragione da vendere e invece è stato trattato come una pezza da piedi).

Ma....e se il bicchiere fosse per una volta mezzo pieno? Ossia, il calo degli ascolti non potrebbe essere che la gente si sta stufando di questo trionfo del puttanesimo?

Attila ha detto...

"Ma....e se il bicchiere fosse per una volta mezzo pieno? Ossia, il calo degli ascolti non potrebbe essere che la gente si sta stufando di questo trionfo del puttanesimo?"


Max, quanto vorrei che fosse così!!! Purtroppo, non sarei così ottimista, io permango dell' idea che il popolino sia rimasto deluso perchè si aspettava più culi in mostra. Ripeto, spero di sbagliarmi...

Massimo Destroverso ha detto...

...eppure i culi c'erano. Astutamente, quando le ragazze facevano la passerella, dovevano fare una vasca avanti e una di ritorno: e indovina un po' dove si posava la telecamera, quando facevano la vasca di ritorno?

Max

Attila ha detto...

"e indovina un po' dove si posava la telecamera, quando facevano la vasca di ritorno?"



Mah, vediamo se indovino: sul culo! Beh, forse gli italioti si aspettavano un bel tanga....tanto la parola "Lato B" è molto più conosciuta della parola "Gesù Cristo"..

Giosinoi ha detto...

Mi piace l'articolo, e trovo consoni i commenti. Penso comunque che nel tempo si ritroveranno da sole a guardarsi, lesbiche innanzi un pubblico maschio omosessuale.
Maschietti cresciuti troppo "morbidi" con il sesso a portata di mano e non più interessante (v. paesi nordici), figli di madri separate (in tribunale o di fatto in casa) e padrone, bambine aggressive e competitive ultra smaliziate ed attrezzate alla guerra per educazione ....
Il cane non potrà che mordersi la coda, dopo la distruzione della società come oggi la conosciamo.
A quel punto, anno 2067, non avranno su chi mangiare mancando i fessi, e dovranno sottomettersi tra loro.
Quindi i corsi e ricorsi storici di G.B.Vico: si inventeranno la famiglia del mulino bianco ed il focolare ...
Giuseppe

Attila ha detto...

Scusami Giuseppe, per un errore avevo perso il tuo messaggio, quindi l'ho ripubblicato così.
Grazie molte dell' incoraggiamento. Dobbiamo andare avantoi nel combattere questa società femmnista che va sempre più a rotoli.

Anonimo ha detto...

Che poi queste miss non sono vere troie, sarebbe fargli un complimento, le puttane dovrebbero essere delle professioniste serie, capaci di far godere uomini di vari gusti, in appositi luoghi. Queste sono solo paressite che alimentano la masturbazione del popolobue.