giovedì 28 febbraio 2008

Tette&Culi: "I bimbi palestinesi?Crepino!"

28/02/2008
Notizia del giorno. Aerei israeliani hanno lanciato missili sui poveri campi profughi palestinesi. Il risultato: 25 morti di cui 7 bambini, quest' ultimi stavano giocando a calcetto in un campetto. Non è un caso isolato, questo; da quando è scoppiata l'intifada, sono stati migliaia i bimbi palestinesi uccisi o feriti con l' indifferenza o addirittura con la compiacenza dei governi e dei cosiddetti organi d' informazione dell' occidente. E' tempo perso sperare che il nostro Popolobue, appassionato di Tette&Culi sappia di questi eventi; o meglio li sa pure però secondo la versione Tette&Culi&mo..ssad di manipolatori alla Claudio Pagliara(inviato della Rai per la Palestina) e compagnia bella. Per la nostra società "superiore" occidentale i bambini sono "angioletti" solo se sono giudeo-cristiani, se sono arabi è meglio bombardarli. Chissà, potranno diventare "terroristi". Puah! Che merda di società!!
http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=73308

2 commenti:

Jonny Tex ha detto...

Infatti. Ci si indigna più se Toto Cutugno viene insultato o se si bestemmia nella casa del Grande Fratello piuttosto che di stè notizie. Povera Italia. Perfino il Mozambico (senza offesa per loro..:D) è più avanzato!

Giovanni.

fabrizio piludu ha detto...

Quando parlano di "difesa del bambino", sono FISSATI con la pedofilia, ma solo perchè vogliono punire l'uomo, non perchè interessi veramente il bambino! Se un bambino viene massacrato, non ha alcuna importanza - per LORO!